Rioni San Colombano al Lambro - Borgo Insigne           Associazione Artistico Culturale 

                                             
 home        origini e finalità         realizzazioni          manifestazioni           il castello        attività        contatti

teatro ... cinema, le rappresentazioni dei Rioni

L'Associazione Rioni di S. Colombano al Lambro non è soltanto Guiderdone, cortei storici o cene medievali ma molto di più. I Rioni sono anche i custodi di storie e leggende che raccontano del proprio passato. Proprio per questo dall'anno 2005 l'Associazione Rioni Borgo Insigne ha prodotto e messo in scena rappresentazioni teatrali e lungometraggi le cui sceneggiature, nate dalla fervida fantasia di alcuni suoi componenti, fanno rivivere atmosfere ed emozioni di altri tempi. 

LA LUNA E L’AMORE - 2005

Un libro ritrovato nelle segrete di un castello rivela un'atroce verità. Un padre che per sete di potere e ricchezza non esita a dare in sposa sua figlia, anche contro la sua volontà. Una figlia innamorata di un prode cavaliere che però contrasta con gli scopi del padre. Una figlia che per amore e disperazione arriva al punto di affrontare apertamente il padre, un padre che nell'oblio della mente imprigionerà la figlia nelle segrete del castello all'insaputa di tutti.
Ma la morte inaspettata è giunta a reclamare l'anima dell'odioso padre.
Chi salverà la fanciulla da morte certa, in una segreta sconosciuta a tutti e solo la luna per eterna compagna?
Un carillon, il suo carillon, con le tenere note richiamerà l'amato nei sotterranei dell'austera dimora fino a condurlo al ritrovamento della cella e della sua futura sposa.

Rappresentazione teatrale messa in scena, nel settembre 2005, in occasione del Guiderdone con la collaborazione del corpo di ballo della Scuola di Danza Borgo Insigne di Lucia Cecchini Galloni 

 

IL RE BAMBINO - 2006

“ su, su, non piangere piccolo mio, la notte porta con se brutti sogni”

Un vecchio consola un infante, a causa della lotta intestina tra il Re e suo zio, pretendente al trono, si ritrova orfano a pochi mesi di vita. Il padre, il Re, viene ucciso a tradimento mentre prega nella chiesa del regno da un vicario dello zio. La mamma, alla notizia della morte del suo amato non regge al dolore e una notte si getta dalla torre del castello trovando la morte e la speranza di rivedere presto il suo sposo defunto.
Toccherà al vecchio padre del Re tradito, vendicare il figlio e la nuora, in accordo con l'altro figlio, comandante delle Forze Armate del castello. Sarà proprio durante un sontuoso ricevimento che potranno vendicare il terribile affronto subito.

“ adesso dormi piccolo mio, domani ci aspetta una dura giornata "

GO DEO - 2008

Sarà il matrimonio del secolo, lui il Cavaliere bello, aitante e scavezzacollo, lei, la nobile la balia dei bimbi del regno. Si sono incontrati sulle colline del regno e subito hanno deciso insieme il proprio destino. Gli amici a far festa a prendere in giro il bel Cavaliere, le amiche, a far bella la nobile dama per il giorno delle loro nozze. Ah, che matrimonio! Balli, anti, prelibatezze per il palato, con la certezza che i due nobili sarebbero stati un Re e una Regina degni di questo nome. E così fù, per anni la pace regnava nelle loro terre finchè un giorno, durante una cavalcata, in sella al loro cavallo dal manto argentato, un lupo, bianco come la neve, li assalì, il cavallo li disarcionò e....
Piansero tutti nel regno per la perdita due cari "amici" ma con la speranza nel cuore di non essere stati abbandonati, ma di essere stati solamente anticipati nelle verdi distese del paradiso, dove un giorno, sicuramente, ci si potrà abbracciare.

SUMMUS DIE - 2010
Summus Die la possiamo definire una fiction fantasy, una favola medievale nata dalla penna di Tino Rosarin il quale ne ha curato personalmente la Regia. Le riprese, effettuate quasi interamente nella splendida cornice del Castello di San Colombano al Lambro, raccontano di misteri e sortilegi, battaglie e amori di una nobile casata in un periodo cupo e tenebroso dell'anno 1300. Questo lungometraggio, girato con attori, molti dei quali alla loro prima esperienza di recitazione, è stato presentato al pubblicoin occasione del Guiderdone 2010 svoltosi, come di consueto, nel mese di settembre.


guarda il trailer del film